saverio1.JPGsaverio10.JPGsaverio11.JPGsaverio12.JPGsaverio13.JPGsaverio14.JPGsaverio15.JPGsaverio16.JPGsaverio17.JPGsaverio18.JPGsaverio19.JPGsaverio2.JPGsaverio20.JPGsaverio21.JPGsaverio22.JPGsaverio23.JPGsaverio24.JPGsaverio3.JPGsaverio4.JPGsaverio5.JPGsaverio6.JPGsaverio7.JPGsaverio8.JPGsaverio9.JPG

Fotografia

Le fotografie qui sopra, in slideshow, sono state da me scattate a Pompei, Roma, Subiaco, Ercolano, Agropoli. Sono solo alcune delle migliaia di foto conservate nel mio archivio. Fotografare è stata una delle mie passioni sin da quando, andando in gita alle elementari a Paestum, comprai per gioco una macchinetta usa-e-getta. Scegliere le inquadrature, utilizzare la giusta luce, scegliere il giusto ingrandimento: empiricamente, ho imparato a tener conto dei diversi valori, a capire come trasmettere la percezione soggetiva di una sensazione, ad affinare continuamente l'arte dello scatto.

Ultima arrivata è una Canon EOS 1100D da 12.2 megapixel, una entry-level che dà però grandi soddisfazioni. Sodali sono l'obbiettivo EF-S 18-55mm f/3,5-5,6 IS II e un Tamron AF70-300mm F/4.0-5.6 Di LD Macro 1:2. Vanno ad affiancarsi ad una Fujifilm S9500, fida compagna di tante avventure, ottica fissa ed ingrandimento 10x, con foto un po' bombate, ma nulla che non possa essere corretto. Chiudono la sfilata delle reflex, una Zenit ET ed una Rolleiflex SL35, con obbiettivo 50-300.

Per tutti i giorni, una Canon A220 a 12 megapixel infilata nello zaino.